Avviso Il database deve essere portato ad un livello superiore (patch). Vedi Admin->Strumenti->Info Server per rivedere i livelli di patch.

SPL MixDream XP

985.00EUR

 

 

 

 


Mixer Outboard analogico in Classe A; 16 IN /2OUT . Utilizzabile in cascata per espandere qualsiasi DAW. Utilizzabile sia in missaggio che in Mastering.

CARATTERISTICHE TECNICHE
MixDream XP è un mixer analogico 16 in / 2 out in formato 19“/1U che può diventare l’espansione perfetta di qualsiasi DAW o consolle digitale per la sua funzionalità di summing stereo analogico. Vantaggi nell’utilizzo di MixDream XP · Summing analogico attivo nello spazio di una sola unità rack—nessun bisogno di una consolle analogica per il missaggio. · Stadi attivi in Classe A / 60 V per summing analogico della qualità delle migliori consolle. · Tutte le tracce analogiche possono essere sommate prima della conversione A/D. · Le regolazioni di canale e l’automazione (livello, pan, ecc..) rimangono controllabili dalla DAW per non perdere l’efficienza dell’ambiente digitale. · Minor utilizzo del processore della DAW · Monitoraggio senza problemi di latenza · Capacità di numero di canali espandibile mettendo in link più unità · Possibilità di lavorare in Surround (collegando 3 unità) · Amplificatori differenziali proprietari per ciascun ingresso. MixDreamXP offre mixdown stereo analogico grazie ad un summing analogico di alta qualità senza alterare i controlli di pan e livello. Ciò permette al fonico di conservare l’automazione così come è stata impostata nel proprio computer. L’utilizzo di MixDreamXP non richiede al fonico di cambiare il suo abituale metodo di lavoro: tutte le funzioni della DAW rimangano disponibili e MixDreamXP migliora il suono del vostro missaggio grazie al summing analogico. Un MixDreamXP può sommare fino a 16 tracce audio per formare un segnale stereo, ed in caso abbiate bisogno di sommare più di 16 tracce, è possibile mettere in link più unità MixDreamXP. Chi possiede già un MixDream, modello 2384, può espanderlo con MixDreamXP, più economico ma della stessa qualità: il suffisso “XP“ sta proprio per “Expansion”. La tecnologia discreta in classe A del MixDreamXP si basa sugli stessi operazionali a 60-volt (+/- 30V) usati nel MixDream modello 2384. Circuiti nuovissimi basati sui componenti analogici più moderni, garantiscono un bassissimo rumore di fondo di -97dBu ed una gamma dinamica di 125dB. In questo modo MixDreamXP raggiunge facilmente il livello tecnico delle migliori consolle analogiche. Summing Analogico vs. Summing Digitale Oggi molti chiedono se il summing analogico sia meglio di quello digitale. Ma forse la vera domanda può essere se il summing digitale sia meglio di quello analogico. Noi della SPL non conosciamo nessuno che lo affermi. Sappiamo che il summing con MixDreamXP crea un’incredibile “profondità” di segnale, una precisa localizzazione ed una meravigliosa immagine stereo. Inoltre l’aggiunta di strumenti individuali risulta in transizioni morbide e piacevoli. Questi sono i risultati del summing analogico che apprezziamo da decenni di esperienza con la miglior tecnologia analogica. Ora MixDreamXP permette a tutti gli utenti DAW di sfruttare le sue potenzialità con la massima facilità e la miglior qualità, assicurando al fonico il meglio sia del mondo analogico che di quello digitale. Collegare campionatori, tastiere ecc.. Insieme alle tracce audio delle DAW e processori d’effetto, è possibile collegare campionatori, tastiere ed expander direttamente al MixDreamXP. Quindi bisogna solo aggiungere le tracce midi al progetto della DAW, e le uscite (per esempio, da una tastiera) vengono poi collegate direttamente al MixDreamXP. Controlli Mono E’ uso comune utilizzare una coppia di convertitori per ogni segnale che nel mix ha Pan non centrale (per esempio la chitarra, i tom, …), mentre per segnali con posizione centrale nel mix (cassa, voce, basso..), per risparmiare canali di conversione, l’ideale è poter utilizzare solamente un convertitore per segnale. Questo è possibile con il MixDream XP, in quanto tutti i canali possono essere impostati su Mono in modo che sia possibile convertire due segnali grazie ad una sola coppia di convertitori D/A. Summing Le tracce destinate al summing analogico vengono indirizzate dalla DAW al MixDreamXP tramite convertitori. Per evitare differenze in sonorità e livello si consiglia di utilizzare convertitori identici. Sebbene spesso capiti di dover sommare più di 16 tracce, la raccomandazione generale per ridurre il numero di tracce è di mandare ad uno stesso bus di uscita del programma di sequencing quelle tracce che nel mix non vengono riprodotte simultaneamente nel vostro arrangiamento. In questo modo evitate il summing digitale e la vostra produzione beneficia al 100% del potenziale del summing analogico. Bisognerebbe impostare i segnali mono in modalità mono per mandarli ad un singolo convertitore D/A, evitando di dover usare una coppia di convertitori D/A per una sola traccia mono. Nella DAW questi segnali devono essere impostati con il pan completamente a sinistra o a destra. Summing di Subgruppi Per ridurre il numero di tracce ci sono due altre opzioni oltre a quella già menzionata: potete comprare altri MixDreamXP (cosa che, confessiamo, ci renderebbe molto felici,) o sommare con lo stesso MixDreamXP gruppi delle vostre tracce . Per esempio, potete organizzare gli strumenti del vostro mix in subgruppi, sistemare il panning nella DAW ed il MixDreamXP sommerà in un mix stereo che verrà nuovamente registrato. I benefici sul suono grazie al summing analogico saranno maggiori rispetto allo svantaggio di un’ulteriore conversione A/D-D/A. Mettere in link più unità MixDreamXP Un connettore di espansione permette di collegare un secondo MixDreamXP in caso non siano sufficienti 16 canali. Le uscite principali del secondo MixDreamXP devono essere collegate agli ingressi Expansion Inputs della prima unità; non collegate gli ingressi Expansion Inputs di entrambe. Se è necessario usare più di 2 MixDreamXP, raccomandiamo di utilizzare il terzo MixDreamXP come master—altrimenti i segnali provenienti dal primo MixDreamXP (per citare la situazione peggiore) non verrebbero necessariamente sommati in ciascuna unità seguente. In tale catena un MixDreamXP viene collegato agli ingressi Expansion Inputs mentre tutte le altre unità vengono collegate ai normali canali d’ingresso su connettore DB25 dell’unità master. Con tre unità potete avere 16 (per l’unità 1), più 16 (per l’unità 2) più 12 (ingressi liberi sull’unità master) canali di summing, per un totale di 46. Se aggiungete gli ingressi Expansion In delle unità 1 e 2, avrete un totale di 50 canali d’ingresso per il summing. La massima configurazione comprende 10 MixDream XP e somma 144 canali (162 inclusi gli ingressi Exp In liberi utilizzati per segnali d’ingresso).


 Esaurito 
  • Modello: MixDream XP
  • Prodotto da: SPL


Copyright © 2018 Music Company di Giuseppe Fabio Partita IVA 02387730795 PEC musiccompany@pec.it